Tenuta Lilliano

Loc. Lilliano, 8 -

www.lilliano.it

PROPRIETA': Giulio e Pietro Ruspoli
DIRETTORE: Giulio Ruspoli
ENOLOGO: Lorenzo Landi
VISITE IN CANTINA: si
ALTITUDINE MEDIA VIGNETI: 260 - 350 m.s.l.m.
ESTENSIONE VIGNETI: 45 ha
DI CUI CHIANTI CLASSICO: 31 ha
FORMA DI ALLEVAMENTO: Spalliera con potatura a cordone speronato
LINGUE PARLATE: Italiano, English, Français
TIPO DI CONDUZIONE: Con salariati
AGRONOMO: Stefano Porcinai
COMP. DEL TERRENO: Alberese, calcari marnosi, sabbie, ghiaie e argille.
OSPITALITA': si
CAPACITA' TOTALE CONTENITORI IN CANTINA IN HL:
INOX: 1450 - CEMENTO: 5970
LEGNO: 248 - BARRIQUES: 150
La Tenuta di Lilliano è situata nel comune di Castellina in Chianti, a pochi chilometri di distanza da Siena e da Firenze, sul versante che degrada verso la Val d’Elsa.

L’azienda si estende su una superficie di 460 ha di cui 45 ha coltivati a vigneto, 42 ad oliveto, 180 a seminativi. La rimanente parte è costituita da boschi.
I vigneti si trovano ad una altitudine che varia tra 260 e 350 mt s.l.m. in zone esposte prevalentemente a sud, sud-est, aperte e ventilate. Il terreno è vario ed è costituito da alberese, calcari marnosi, sabbie ghiaie ed argilla.
Questa varietà di terreni e microclimi favorisce la produzione di vini dalle caratteristiche tipiche del territorio ed allo stesso tempo variegate che, assemblati danno risultati di grande interesse.
La Tenuta fu acquistata dal nonno degli attuali proprietari, Giulio e Pietro Ruspoli, nel 1920. Eleonora Ruspoli Berlingieri iniziò nel 1958 l’attività di imbottigliamento imprimendo una logica di impresa di “filiera” con il contributo di due figure di rilievo nella storia recente del Chianti Classico, Giulio Gabelli ed Enzo Morganti.
Menù