Bibbiano

Loc. Bibbiano, 76 - 53011 Castellina in Chianti

www.tenutadibibbiano.it

PROPRIETA': Tommaso e Federico Marrocchesi Marzi
DIRETTORE: Tommaso Marrocchesi Marzi
ENOLOGO: Stefano Porcinai
VISITE IN CANTINA: si
ALTITUDINE MEDIA VIGNETI: 270 - 300 m.s.l.m.
ESTENSIONE VIGNETI: 25 ettari
DI CUI CHIANTI CLASSICO: 23 ettari
FORMA DI ALLEVAMENTO: Vecchio impianto: Guyot Nuovi impianti: Cordone speronato
LINGUE PARLATE: Italiano, English, Deutsch, Espanol
TIPO DI CONDUZIONE: Diretta
AGRONOMO: Stefano Porcinai
COMP. DEL TERRENO: Calcareo argilloso e misto alberese molto profondo
OSPITALITA': si
CAPACITA' TOTALE CONTENITORI IN CANTINA IN HL:
INOX: 500 - CEMENTO: 3426
LEGNO: 120 - BARRIQUES: 267,75
Abbiamo spesso immaginato di fare un viaggio a ritroso nel tempo e di osservare Bibbiano all’inizio della nostra avventura familiare, nell’anno 1865. Da allora moltissime cose sono cambiate e la nostra azienda ha subito tutti i mutamenti causati dall’avvento della tecnologia e dalla fine di un’agricoltura basata sulla mezzadria.
Alcune cose, però, sono rimaste immutate: i boschi, i poderi, le strade e i confini di Bibbiano sono gli stessi di quell’anno e la vite e l’olivo sono alla base della nostra economia oggi come allora.
Consapevole di questa importante eredità, la nostra famiglia ha continuato con passione la coltivazione delle vigne e degli olivi rendendola viva, attuale e moderna, grazie a una tradizione imprenditoriale che, tramandata da padre a figlio, è giunta con Tommaso e Federico Marrocchesi Marzi alla quinta generazione.
La nostra filosofia produttiva punta ad esaltare il 'genius loci' aziendale, l’anima della tipicità geografica e dell’eredità umana del luogo, generando vini equilibrati, eleganti e di una bella personalità, spesso anche potenti e dai timbri molto netti.
Il nostro impegno è a favore delle generazioni future, perché la Storia non si distrugge.
Menù